Francesco Cilluffo

Direttore d’orchestra e compositore


«A stylish conductor» (The Times)

«Cilluffo: segnatevi il nome, è il direttore del futuro» (La Stampa)

«An instinctive feeling for Italianate lyricism» (New York Times)

«Giovane ma equilibrato come un veterano» (Corriere della Sera)


Prossimi impegni

'Tosca' alla Tulsa Opera di Tulsa (Stati Uniti)

Francesco Cilluffo farà il suo debutto come direttore dorchestra negli Stati Uniti dirigendo Tosca di Puccini all’Opera di Tulsa (Oklahoma, USA) nella storica produzione di Jean-Pierre Ponnelle.

 

Date delle recite: 5 e 7 maggio 2017

 

 

 

 

'Requiem di Verdi' al Grange Festival (Inghilterra)

Francesco Cilluffo dirigerà il Requiem di Verdi nell’ambito della prima edizione del Grange Festival, con la Bournemouth Symphony Orchestra and Chorus e un cast stellare.

 

 

Data del concerto: 9 giugno 2017

 

 

'Risurrezione' di Alfano al Wexford Festival Opera (Irlanda)

Dopo l’unanime successo della produzione del Guglielmo Ratcliff di Mascagni nel 2015, Francesco Cilluffo torna al 66° Wexford Festival Opera con Risurrezione di Alfano, in una nuova produzione di Rosetta Cucchi.

 

Date delle recite: 21, 27, 30 ottobre, 2 e 5 novembre 2017

 

 

 

 

 

 

 

'La Bohème' apre la stagione della Israeli Opera di Tel Aviv

Dopo i successi di Elisir damoreRoméo et Juliette, Rigoletto e Madama Butterfly, nel novembre-dicembre 2017 Francesco Cilluffo tornerà a Tel Aviv per dirigere l’apertura di stagione della New Israeli Opera con La Bohème di Puccini, nella produzione di Stefano Mazzonis di Pralafera.

 

Date delle recite: 22, 24, 25, 26, 28, 30 novembre, 1°, 2, 4, 6, 7, 8 dicembre 2017.

 

 

 

 

Successi recenti

Concerti sinfonici con i Bremer Philharmoniker a Brema

Nel gennaio 2017 Francesco Cilluffo ha fatto il suo debutto con i Bremer Philharmoniker dirigendo due concerti con un programma sinfonico tutto italiano.

  

 «Cilluffo [...] ha diretto con verve e con una gestualità unica. Era una gioia guardarlo e ascoltare l'orchestra.» (Kreiszeitung)

'A Midsummer Night’s Dream' di Britten per OperaLombardia

Francesco Cilluffo è stato reinvitato nel Circuito OperaLombardia (AsLiCo) per dirigere A Midsummer Night’s Dream di Britten in una nuova produzione di Elio De Capitani e Ferdinando Bruni. La produzione ha ricevuto plauso unanime di pubblico e di critica, toccando i teatri di CremonaComo, Pavia, Brescia e Reggio Emilia.

 

 «Bravissimo il direttore Francesco Cilluffo, musicalmente inappuntabile e teatralmente trascinante.» (La Stampa)

 «La brillante […] partitura di Benjamin Britten ha trovato nel maestro Francesco Cilluffo il suo ideale concertatore, che ha saputo guidare e amalgamare il palcoscenico con la fossa orchestrale dove ben agiva la compagine orchestrale de I Pomeriggi Musicali.» (L'Opera)

 «Francesco Cilluffo, sul podio, [ha] guidato al meglio un'opera tanto lunga e complessa [...]. Non solo ha saputo costituire un punto di riferimento sicuro per tutti gli interpreti [...], ma ha anche tratto il meglio dall'orchestra dei Pomeriggi Musicali [...]. Unità nella varietà, saggia amministrazione della drammaturgia musicale fra sogno, incanto, sentimento e comicità: davvero un ottimo lavoro.» (L'ape musicale)

 «Francesco Cilluffo dimostra ancora una volta di ben conoscere il repertorio del teatro musicale novecentesco, esaltando i timbri [...] della compagine orchestrale.» (GB Opera)

 

'Madama Butterfly' con la New Israeli Opera a Tel Aviv

Nel settembre 2016 Francesco Cilluffo ha diretto una nuova produzione di Madama Butterfly di Puccini con la New Israeli Opera per levento annuale che si tiene allHaYarkon Park di Tel Aviv. La serata è stata seguita da più di 30.000 spettatori.

'Rigoletto' con la New Israeli Opera a Gerusalemme

Dopo i successi dellElisir damore e di Roméo et Juliette, nel giugno 2016 Francesco Cilluffo ha diretto Rigoletto di Verdi con la New Israeli Opera e la Jerusalem Symphony Orchestra nellambito del Jerusalem Opera Festival presso la grande arena del Sultans Pool a Gerusalemme.

 

 «Francesco Cilluffo dirige con sobrietà e precisione [...] grazie ad un gesto rapido ed estremamente leggibile.» (forumopera.com)

 «Francesco Cilluffo [...] ha diretto con mano sicura staccando, ove necessario, tempi vivaci ma ponendo sempre attenzione alle esigenze dei cantanti e senza rinunciare, nonostante l'amplificazione, alla ricerca di colori e sfumature.» (Operaclick)

 

'La Traviata' all’Opéra Royal de Wallonie di Liegi

Nel maggio 2016 Francesco Cilluffo ha fatto il suo debutto in Belgio dirigendo La Traviata di Verdi all’Opéra Royal de Wallonie di Liegi, nella produzione di Stefano Mazzonis di Pralafera.

 

 «Il giovane direttore italiano Francesco Cilluffo unisce al rigore musicale il senso del teatro.» (classiquenews.com)

 «Anello forte di questa recita: l’orchestra dell’Opéra Royal de Wallonie. La direzione esperta di Francesco Cilluffo fa rendere agli strumentisti le mille sfumature della partitura.» (forumopera.com)

 «Francesco Cilluffo [...] ha dato una lettura brillante, piacevolmente ben cadenzata e pulita.» (Il giornale della musica)

 «L’orchestra sotto la bacchetta di Francesco Cilluffo rende magistralmente il dramma senza cadere nel pathos o nell’esibizionismo: la giusta misura d’emozione, di sospensioni silenziose, di sofferenza e di eleganza.» (Arts et Lettres)

 

'Roméo et Juliette' di Gounod alla New Israeli Opera di Tel Aviv

Dopo lElisir damore, nellaprile 2016 Francesco Cilluffo ha riscosso un nuovo successo alla New Israeli Opera dirigendo Roméo et Juliette di Gounod nella produzione di Jean-Louis Grinda.

 

  «L’orchestra ha suonato con gran precisione e profondità, nonché una sensibilità particolarmente inusuale a quel che accadeva in scena.» (Haaretz)

  «Diretta da Francesco Cilluffo, lOrchestra Sinfonica di Rishon LeZion ha notevolmente enfatizzato gli avvenimenti drammatici e i momenti emozionali. Ha dimostrato gran flessibilità nell’adattare i tempi alle intenzioni dei cantanti, suonando allo stesso tempo con un’energia non comune.» (Jerusalem Post)

  «Il giovane direttore italiano Francesco Cilluffo, una sorta di astro nascente, ha diretto l’intera recita con energia costante, [...] mostrando una confidenza calma e coerente.» (Ynet)

 

Concerto sinfonico con la Filarmonica Arturo Toscanini a Parma

Francesco Cilluffo ha diretto la Filarmonica Arturo Toscanini al Teatro Regio di Parma in un programma sinfonico con musiche di Čajkovskij, Grieg, Mozart...

 

 

 

'Le braci' di Tutino all’Opera di Firenze

Dopo il successo de Il Campiello, Francesco Cilluffo è tornato allOpera di Firenze-Maggio Musicale Fiorentino per la ripresa de Le braci di Marco Tutino, nella produzione di Leo Muscato.

 

 «Francesco Cilluffo [...] ha guidato con mano sicura l’ottima Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, ottenendo ricchezza di colori e di inflessioni, tensione drammatica e continuità di tono e di atmosfera.» (GB Opera)

 

'Guglielmo Ratcliff' di Mascagni al Wexford Festival Opera (Irlanda)

Francesco Cilluffo ha ottenuto un successo unanime di pubblico e critica dirigendo Guglielmo Ratcliff di Mascagni al 64° Wexford Festival Opera, nella nuova produzione di Fabio Ceresa.

 

 «Ratcliff [...] necessita di un direttore elegante [...] e l’ha trovato in Francesco Cilluffo. Lintermezzo vale da solo il viaggio a Wexford.» (The Times)

 «Francesco Cilluffo ha dominato la partitura magnificamente, ottenendo una prestazione superba dallOrchestra del Wexford Festival Opera.» (Bachtrack)

 «La cosa migliore dello spettacolo era la direzione musicale del giovane direttore italiano Francesco Cilluffo. Ha diretto con polso sicuro offrendo una lettura sentita [...]. Penso si tratti di un direttore che ha davanti a sé una promettente carriera.» (Seen and Heard international)

 «L’impressionante giovane direttore italiano Francesco Cilluffo ha ottenuto una prova eccellente dalla sua orchestra.» (Event)

 

'Nabucco' all’Opernhaus di Kiel (Germania)

Francesco Cilluffo ha fatto il suo debutto tedesco in agosto dirigendo una nuova produzione del Nabucco di Verdi allOpernhaus di Kiel. La regia era di Olaf Strieb.

 

 «Il direttore ospite italiano Francesco Cilluffo [...] assicura l'elemento essenziale, l’Italianità: calore senza frenesia, ritmi crepitanti e asciutti, cantabilità nei soli orchestrali (flauto e violoncello), fluidità delle frasi, capacità di respirare coi cantanti.» (Kieler Nachrichten) 

 

'Le braci' di Tutino per l’apertura del Festival di Martina Franca

Francesco Cilluffo ha diretto la prima mondiale dellopera Le braci di Marco Tutino (tratta dallomonimo romanzo di Sándor Márai) per lapertura del 41° Festival della Valle d'Itria di Martina Franca. La produzione era di Leo Muscato.

 

  «Francesco Cilluffo ha diretto con lucidità e passione» (Repubblica)

 «Ferratissimo mentore della partitura è il giovane direttore Francesco Cilluffo, che da quelle pagine pretende di trarre a viva forza [...] ogni informazione, inflessione, suggestione timbrica: [...] l’Orchestra Internazionale d’Italia [...] si lascia trascinare con tanta convinzione da consegnare la sua più temperamentosa prova dell’anno.» (Lape musicale)

 

'L'Elisir d’amore' con la New Israeli Opera a Gerusalemme

Francesco Cilluffo ha fatto il suo debutto israeliano dirigendo L’Elisir damore con la New Israeli Opera e la Jerusalem Symphony Orchestra nella storica produzione di Omri Nitzan. Lo spettacolo si è tenuto nel Jerusalem Opera Festival presso larena del Sultans Pool a Gerusalemme.

 

 «La direzione energica e briosa del direttore Francesco Cilluffo.» (Opera)

 

'Il Campiello' a Trieste

Nell’aprile 2015 Francesco Cilluffo ha fatto il suo debutto al Teatro Verdi di Trieste dirigendo Il Campiello di Wolf-Ferrari, ripresa della fortunata produzione di Leo Muscato che ha inaugurato la stagione 2014-2015 della nuova Opera di Firenze.

 

 «Intelligente, sofisticata la direzione di Francesco Cilluffo, che guida l’Orchestra del Verdi a un’altra prova maiuscola in una partitura difficile da rendere con compiutezza.» (Operaclick.it)

 «Francesco Cilluffo, concertatore abile e fantasioso: [...] si deve apprezzare questo giovane direttore torinese, pronto a sottolineare atmosfere, timbri e colori, ed a servire puntualmente lo sciogliersi del canto.» (Teatro.it)

 

'L’Elisir d’amore' a Parma e a Modena

Dopo i successi del 2014, nel marzo del 2015 Francesco Cilluffo è tornato a Parma per l’apertura della stagione lirica del Teatro Regio di Parma con lL’Elisir damore di Donizetti, titolo che ha diretto anche al  con lOrchestra Regionale dellEmilia Romagna «Arturo Toscanini».

 

 «Cilluffo ha saputo rendere alla perfezione tutto il sapore grazioso e romantico dell’opera, con una direzione chiara e fluida.» (Teatro.it)

 

Gala Verdiano al Festival Verdi di Parma

Il 18 ottobre 2014 Francesco Cilluffo ha diretto con grande successo un Gala Verdiano al Teatro Regio di Parma nell’ambito del Festival Verdi, con gli artisti del 52° Concorso Internazionale Voci Verdiane «Città di Busseto».

 

 

'Il Campiello' per l’apertura della nuova Opera di Firenze

Nel settembre 2014 Francesco Cilluffo ha aperto la stagione dopera 2014-2015 nel nuovo teatro dell’Opera di Firenze - Maggio Musicale Fiorentino dirigendo Il Campiello di Wolf-Ferrari in una nuova produzione di Leo Muscato. Guarda il video del backstage

 

  «Francesco Cilluffo [...] ha dominato l'ampia compagine orchestrale del Maggio e il coro con effetti delicati, spigliato senso ritmico e gusto timbrico.» (Classic Voice)

 «L’orchestra del Maggio Musicale diretta Francesco Cilluffo esprimeva con maestria questo delicato equilibrio, sprigionava verve e brio, con un’impressionante tavolozza di colori: [...] la tensione drammaturgica non dava mai segni di cedimenti. [...] Cilluffo eccelleva anche nel compito forse più arduo, quello di evitare sbavature di alcun tipo fra orchestra e palcoscenico.» (GB Opera)

 

'Il barbiere di Siviglia' a Genova

Nel giugno 2014 Francesco Cilluffo ha fatto il suo debutto al Teatro Carlo Felice di Genova dirigendo Il barbiere di Siviglia di Rossini nella storica produzione di Filippo Crivelli. L’evento è stato trasmesso in diretta streaming e seguito da oltre 8.000 persone in tutto il mondo.

 

  «Francesco Cilluffo [...] dirige con puntualità, bel senso del ritmo, accompagnamento attento.» (L’Opera)

 

'La cambiale di matrimonio' a Parma e Reggio Emilia

Nel febbraio-marzo 2014 Francesco Cilluffo ha diretto una nuova produzione de La cambiale di matrimonio di Rossini al Teatro Regio di Parma e Teatro Valli di Reggio Emilia (con un’introduzione allo spettacolo di Alessandro Baricco).

 

 «Una lettura coerente nei tempi, precisa nel dettaglio, attenta all’accompagnamento dei cantanti e all’instaurazione di un felice e costante rapporto tra il golfo mistico e il palcoscenico.» (L’Opera)

 

'Tancredi' per il Circuito Lirico Lombardo

Nel novembre-dicembre 2013, Francesco Cilluffo è stato invitato a dirigere una nuova produzione del Tancredi di Rossini per il Circuito Lirico Lombardo, alla testa dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali. La produzione ha toccato il Teatro Fraschini di Pavia, il Teatro Ponchielli di Cremona, il Teatro Sociale di Como e il Teatro Grande di Brescia.

 

  «L’esecuzione [...] si vale della intelligenza e della maturità interpretativa di Francesco Cilluffo, direttore d’orchestra giovane ma equilibrato come un veterano.» (Corriere della Sera)

  «Il migliore in campo è parso il direttore Francesco Cilluffo. [...] Cilluffo coglie bene quel delicatissimo clima classico, venato di suggestioni preromantiche, che connota il Tancredi» (Musica)

 

Sinfonia n.14 di Shostakovich a Torino

Nell’ambito della sua collaborazione triennale con l’Orchestra Filarmonica di Torino, nel dicembre 2013 Francesco Cilluffo ha diretto la Sinfonia n.14 di Shostakovich nella rara versione multilingue, con il soprano Claudia Barainsky e il basso Arttu Kataja.

'Cavalleria rusticana' a Sassari

Nell'ottobre 2013 Francesco Cilluffo ha diretto la Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni al Nuovo Teatro Comunale di Sassari, nell’ambito della stagione lirica 2013-2014.

 

   «Ha dimostrato un notelvole polso, senso drammatico e ha mantenuto sempre teso il ritmo incalzante, con giuste sonorità e senza prevaricare mai le voci.» (L’Opera)

 

Gala Verdiano alla Tchaikovsky Concert Hall di Mosca

Il 10 Ottobre 2013, in occasione dei 200 anni dalla nascita di Giuseppe Verdi, Francesco Cilluffo ha diretto un Gala Verdiano nella celebre Tchaikovsky Concert Hall di Mosca, con i solisti e l’orchestra del Teatro del Galina Vishnevskaya Opera Centre. In programma: arie, cori e pezzi sinfonici da Nabucco, Trovatore, Don Carlo, Macbeth, Otello e Aida.

 

'L’Arlesiana' di Cilea a Jesi

Nel settembre 2013 Francesco Cilluffo ha inaugurato la stagione del Teatro Pergolesi di Jesi dirigendo L’Arlesiana di Francesco Cilea, nell’apprezzata produzione di Rosetta Cucchi. Lo spettacolo è stato pubblicato in CD, DVD e Blu-Ray dalla Dynamic.

 

  «Ha gusto e senso del teatro.» (Corriere della Sera)

  «Appare ammirevole nel rendere soprattutto gli accompagnamenti (diremmo eccezionale quello del Lamento).» (L’Opera)

Concerti con la ORT-Orchestra della Toscana

Nel luglio 2013 Francesco Cilluffo ha diretto l’ORT-Orchestra della Toscana nei concerti di apertura della venticinquesima edizione del Festival Incontri in Terra di Siena e della quattordicesima edizione del Festival Santa Fiora in Musica. Il programma prevedeva musiche di Wagner, Verdi e Prokofiev e la partecipazione del soprano Cinzia Forte.

'Il Trovatore' per l'AsLiCo

Tra gennaio e luglio 2013 Francesco Cilluffo ha diretto una nuova produzione de Il Trovatore di Giuseppe Verdi per l’AsLiCo. La tournée dell’allestimento ha toccato i teatri storici della Lombardia, ottenendo grande successo, ed è quindi stata replicata a Milano (Teatro Nuovo) e a Como (Festival Como Città della Musica).

Concerti con l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari

Nel Giugno 2013 Francesco Cilluffo ha diretto un ciclo di Concerti sinfonici con l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari. In programma, musiche di Mozart e Rossini. La tournée ha toccato diverse località della Sardegna.

 

Requiem op. 9 di Duruflé a Torino

Nel dicembre 2012 Francesco Cilluffo ha diretto il secondo di una serie triennale di concerti con l’Orchestra Filarmonica di Torino, incentrati sul repertorio sinfonico-vocale. Nel programma figuravano il Requiem op. 9 di Duruflé e musiche di Mahler e Puccini.

'Der König Kandaules' di Zemlinsky a Palermo

Nel maggio 2012 Francesco Cilluffo ha fatto il suo debutto Teatro Massimo di Palermo, dirigendo l’ultima recita di Der König Kandaules di Alexander Zemlinsky, dopo aver lavorato come assistente del M° Asher Fisch nelle precedenti rappresentazioni.

 

  «Un’orchestra lussureggiante senza essere roboante, sontuosa ma mai sovraccarica (e dunque sempre rispettosa delle ragioni del canto), ricca di iridescenze e bagliori improvvisi .» (Bellininews)

 

altri successi di francesco cilluffo

Nel luglio 2011 Francesco Cilluffo ha diretto Das Lied von der Erde di Mahler al Festival della Valle d'Itria di Martina Franca.

 

   «Scolpisce ogni suo col gesto delle mani. Cilluffo riesce a entrare con molta naturalezza anche nelle trame più complesse e il repertorio colla voce è, come sembra, quello in cui si muove con incredibile agio.» (Il Giornale della Musica)

La prima torinese del Requiem di Mozart (revisione di Levin) è stata uno dei maggiori eventi della stagione 2010-2011 dell’Orchestra Filarmonica di Torino.

 

 «Incanala il fuoco dell’interprete dentro la visione limpida della partitura.» (La Stampa

 

Il Caso Mortara - New York, 2010

Nel febbraio-marzo 2010 è avvenuta a New York la prima rappresentazione mondiale de Il caso Mortara di Francesco Cilluffo, prima opera italiana commissionata ad un compositore italiano da un teatro d'opera di New York dai tempi de La fanciulla del West di Puccini.

 

Guarda gli estratti video

Guarda lo speciale RAI TV (da Sorgente di Vita)

  

«La partitura di Cilluffo è pungente, sontuosa e spesso piena d’invenzione. [...] Il feeling istintivo del compositore per il lirismo italiano è frantumato in modo intrigante, con frasi melodiche frammentate e spezzate.» (New York Times)

 

«Una delle opere contemporanee più convincenti che abbiamo potuto vedere in scena in questi ultimi anni.» (Forum Opéra)

 

«Ai cantanti vengono affidate linee melodiche estremamente commoventi.» (Opera News)

 

«Teatro di idee e sentimenti, popolato da personaggi credibili, e dominato da una tinta austere ma non avara di fascino.» (Classic Voice)

 

«Unopera nuova e intelligente.» (Classics Today)